Natale senza avanzi … fabene.

L’esperienza della cucina comune e la realizzazione di ricette con bucce, invenduto e avanzi è stata davvero importante per lo staff fabene. e per tutte le famiglie coinvolte!

Per questo a Natale vi raccontiamo come preparare il miglior pranzo o cenone senza sprechi e senza avanzi. Condividiamo con voi alcuni piccoli consigli che noi useremo di sicuro e che abbiamo scoperto su Love Food Hate Waste!

uno

Definite il menù

Il vostro menù non deve essere per forza complicato, ricordatelo!

Il pranzo di Natale è un’occasione per stare insieme e il cibo non deve essere una decorazione. Questo è il primo modo per evitare gli sprechi e gli acquisti esagerati.

Siete a corto di idee per le ricette? Ve ne suggeriamo qualcuna noi!

due

Frugate in dispensa

Quanti prodotti potreste non ricordare più di avere ed evitare così di ricomprarli o peggio lasciare che vadano a male!!

due

La lista della spesa

Ora siete pronti per la lista della spesa! Risolverà alla radice il problema degli avanzi, vi permetterà di non comprare in eccesso e di sfruttare al meglio tutti gli ingredienti. Scegliete frutta e verdura di stagione: si conserveranno di più!

I migliori prodotti li troverete sicuramente sul mercato vicino a voi noi vi suggeriamo quelli dove c’è fabene., qual è il più vicino?

due

La tecnica della ciotola self service

Il pranzo di Santo Stefano è sempre all’insegna degli avanzi del giorno prima, ma come evitare di buttare il più possibile? Allestite la vostra tavola con ciotole e piatti di portata da cui servirsi, sarà più semplice raccogliere e gestire gli avanzi.

I commenti sono chiusi, ma i riferimenti e pingbacks sono aperte.